NEWS

Da il giornale Domani del 6/6/22: Ecco la vera pena corporale, la galera uccide i cinque sensi

Rumori costanti che provocano la sordità difensiva, l'abuso di zucchero, il desiderio di una finestra o di toccare qualcosa che non sia un metallo o di un odore che non sia muffa. E' il catalogo delle cinque torture invisibili. Il primo rumore che si sente la mattina è quello insopportabile delle chiavi. Grandi chiavi appese alle cinture dei secondini che ...
Leggi Tutto

Povertà di argomenti e scarsa consequenzialità: i voti (bassi) ai candidati magistrati

Magistrati pochi e difficili da trovare. Anche quando i concorsi ci sono. Tanto da rendere possibile se non auspicabile, una riforma dell'accesso. E così, mentre il vicepresidente del Csm Davide Ermini chiede almeno 1.300 nuove toghe, nell'ultimo Eu Justice Scoreboard, la panoramica annuale della Commissione europea sulla comparazione dei sistemi giudiziari in termini di efficienza, qualità ed indipendenza, diffuso pochi ...
Leggi Tutto

Processo tributario: cassazione chiamata a dettare la linea sui casi più importanti

Il Ddl di riforma della giustizia tributaria, oltre ad una radicale innovazione sulla figura del magistrato tributario e sugli organici introduce alcuni nuovi istituti nel processo tributario. Oltre alla prova testimoniale, meritevole certamente di uno specifico approfondimento per i limiti ed il contesto in cui dovrebbe inserirsi, appaiono di forte impatto  i due nuovi istituti processuali dichiaratamente volti a generare ...
Leggi Tutto

Da “Il Sole 24 Ore del 16 maggio 2022”. Per i penalisti prova telematica e nuove misure taglia tempi

Gli avvocati cominciano a prendere le misure con la riforma del processo penale (legge 134/2021) voluta dalla ministra della Giustizia Marta Cartabia. Entro l’anno dovranno entrare in vigore i decreti legislativi di attuazione ai principi indicati dalla legge delega, l’obiettivo è ridurre del 25% la durata dei processi. Dall’ampliamento dei riti alternativi all’intervento sull’udienza preliminare, dal processo telematico al diritto ...
Leggi Tutto

False fatture, il profitto dell’utilizzatore non incide sull’emittente

Non c’è concorso tra chi emette le fatture per operazioni inesistenti e chi successivamente le utilizza inserendole in dichiarazioni, con la conseguenza che il profitto del reato confiscabile in capo all’emittente non può essere quantificato rispetto all’imposta evasa dal contribuente che ha ricevuto tali fatture. L’eventuale sequestro e quindi la successiva confisca , dovrà invece essere riferito all’eventuale prezzo conferito ...
Leggi Tutto

Non c’è truffa del cliente alla compagnia per il furto simulato

Non risponde di truffa alla compagnia di assicurazione l’utilizzatore dell’auto a noleggio che se ne appropria dopo averne simulato il furto. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza n. 11003 depositata il 25 marzo, ribaltando gli esiti di due precedenti gradi di giudizio: la Corte d’Appello di Bologna aveva condannato l’imputato a due anni e due mesi di reclusione ...
Leggi Tutto

Politici, la carica sospesa non riduce non riduce l’interdizione

Tra le misure previste dal decreto legislativo Severino (235/2012) e la pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici prevista dal codice penale non vi è coincidenza, nè sovrapponibilità di natura, funzionale e di contenuti. Quindi il periodo di sospensione da una carica pubblica subito in applicazione del decreto Severino non può essere computato come come “presofferto” per ridurre la durata dai ...
Leggi Tutto

Rapina in ascensore, scatta l’aggravante della “privata dimora”

La Cassazione (sentenza 15889/2022) è di recente intervenuta con notevole severità riguardo ai reati commessi in condominio. All'origine della pronuncia il ricorso proposto contro una decisione di merito che confermava la condanna per rapina aggravata, in quanto commessa all'interno di un luogo di privata dimora, nei confronti di un soggetto che aveva bloccato la vittima all'interno dell'ascensore, impossessandosi della sua ...
Leggi Tutto

Statuizioni civili da revocare anche se la prescrizione è in appello

Vanno revocate le statuizioni civili assunte dal giudice penale di primo grado quando, in appello, è riconosciuta l'avvenuta prescrizione del reato maturata prima del giudizio. Questa la conclusione delle Sezioni Unite penali della Corte di Cassazione contenuta per ora in un'informazione provvisoria. Esito che vale sia nel caso della semplice constatazione dell'errore compiuto dal Giudice di primo grado sia nel ...
Leggi Tutto

fattura elettronica: obbligo esteso a operatori minori (anche forfettari) e Asd dal 1° luglio

Dal 1° luglio fattura elettronica ed esterometro estesi ad operatori minori (anche in regime forfettario e di vantaggio) e associazioni sportive dilettantistiche (Asd) che nell'anno precedente hanno avuto ricavi o compensi oltre i 25.000 euro. Al di sotto, l'obbligo di fattura elettronica parte il 1° gennaio 2024. Sono due capisaldi del nuovo DL sul Pnrr nella versione scaturita dal secondo ...
Leggi Tutto

Dichiarazione fraudolenta, sanzionata anche la società

Anche la società paga per l'evasione fiscale. E lo fa per effetto dell'inserimento dei reati tributari nella lista dei reati presupposto che giustificano l'applicazione del decreto 231 del 2001. La Cassazione con la prima sentenza in materia (la n° 16302 della Terza sezione penale depositata ieri) ha respinto il ricorso contro l'ordinanza del Tribunale del riesame di Milano che aveva ...
Leggi Tutto