NEWS

Bancarotta fraudolenta documentale e prova dell’elemento soggettivo dell’amministratore “testa di legno”

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE QUINTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VESSICHELLI Maria - Presidente - Dott. DE GREGORIO Eduardo - rel. Consigliere - Dott. PEZZULLO Rosa - Consigliere - Dott. MICCOLI Grazia - Consigliere - Dott. CAPUTO Angelo - Consigliere - ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: B.A.G., nato a (OMISSIS); avverso la ...
Leggi Tutto

Uso dei risultati delle intercettazioni in procedimenti diversi

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. VILLONI Orlando - Presidente - Dott. CAPOZZI Angelo - Consigliere - Dott. GIORDANO Emilia An - rel. Consigliere - Dott. APRILE Ercole - Consigliere - Dott. SILVESTRI Pietro - Consigliere - ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: R.M., nato a (OMISSIS); avverso l'ordinanza ...
Leggi Tutto

Violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SESTA PENALE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. COSTANZO Angelo - Presidente - Dott. VILLONI Orlando - Consigliere - Dott. CALVANESE Ersilia - Consigliere - Dott. APRILE Ercole - Consigliere - Dott. AMOROSO Riccard - rel. Consigliere - ha pronunciato la seguente: SENTENZA sul ricorso proposto da: Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale ...
Leggi Tutto

Riforma della giustizia

Cercando di dimostrare la volontà politica di dare una risposta alla crisi della giustizia, sotto il profilo della riforma ordinamentale della magistratura, dopo un anno dall’approvazione della delega in materia, la stessa – con alcuni aggiustamenti – viene riproposta con alcune correzioni e modifiche. Provando a individuare le aree di intervento, queste riguardano: una delega per la riforma ordinamentale della ...
Leggi Tutto

Corte Costituzionale, sentenza n° 242/19; depositata il 22 novembre 2019

"L'esigenza di garantire la legalità costituzionale deve prevalere su quella di lasciare spazio alla discrezionalità del legislatore". Fermo restando che l'aiuto al suicidio non è di per sè in contrasto con la Costituzione, la Consulta ha individuato un profilo di incostituzionalità per i casi in cui l'aiuto riguarda una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetta ...
Leggi Tutto

Per la Consulta l’art. 4 bis comma 1 Ord. Pen. è incostituzionale. Alt all’ergastolo ostativo”permessi anche ai boss”.

DAMIANO ALIPRANDI D’ora in poi saranno i magistrati di sorveglianza a poter concedere o meno il permesso premio agli ergastolani ostativi che hanno scelto di non collaborare con la giustizia. La Corte Costituzionale ha, infatti, dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 4 bis, comma 1, dell’Ordinamento penitenziario nella parte in cui non prevede la concessione di permessi premio in assenza di collaborazione ...
Leggi Tutto

Reati contro la P.A. e accesso ai benefici penitenziari: Un’altra pronuncia della Cassazione in linea con il paradigma formalistico.

Nei casi in cui siano stati emessi l'ordine di carcerazione ed il provvedimento di contestuale sospensione e sia stata avanzata dal condannato richiesta di concessione di misura alternativa alla detenzione, l'atto complesso - costituito dalla sospensione dell'ordine, dalla proposizione dell'istanza e dalla decisione del Tribunale di Sorveglianza - è già stato compiuto, al momento dell'entrata in vigore della Legge n° ...
Leggi Tutto

Penalisti in sciopero contro la riforma della prescrizione

Penalisti in sciopero contro la riforma della prescrizione https://t.co/iEKKPhm7t5— Sky tg24 (@SkyTG24) October 21, 2019 ...
Leggi Tutto

Ministro Bonafede sulla grande evasione:”la somma evasa considerata è 100 mila euro la pena prevista è ora da 4 anni a 8 anni.

"La somma evasa considerata è 100mila euro, la pena prevista era da 1 anno e sei mesi a 6 anni ora è da 4 a 8 anni. È un innalzamento di pena importante che va a colpire la grande evasione", le parole del ministro #Bonafede ⬇️ pic.twitter.com/etQ2MB7Gnl— Sky tg24 (@SkyTG24) October 22, 2019 ...
Leggi Tutto

Depenalizzazione del reato di falsità in scrittura privata ex art. 485 c.p. e conseguenze in tema di assegno circolare

Intervenuta la depenalizzazione dell'art. 485 c.p. e la contestuale riformulazione dell'art. 491 c.p. relativo a falsità in testamento olografo, cambiale o titoli di credito ad opera del d. lgs. n°7 del 2016, la falsità in assegni circolari rientra nella operatività dell'art. 485 c.p., con la conseguenza che tale condotta non è più punibile con sanzione penale, o in quella dell'art ...
Leggi Tutto