NEWS

dal Riformista: “PM contro Cartabia ma lei miete successi” di Tiziana Maiolo

Loro sparano parole come pallottole, lei porta a casa i risultati. Le riforme della ministra Marta Cartabia non piacciono a qualche procuratore nè ad una certa magistratura, quella associata e quella che siede nel CSM, ma stanno cominciando a produrre una giurisprudenza che profuma molto di stato di diritto. Come quella sentenza di Cassazione ( n° 1684/22 della 4 sezione) ...
Leggi Tutto

Da un’ intervista di Marco Travaglio su “IL FATTO QUOTIDIANO” al Procuratore Gratteri:”La riforma Cartabia è un’offesa per i PM. così vogliono punirci”

Procuratore Gratteri, alla manifestazione di Libera per le vittime delle mafie ha parlato di "riforme devastanti" della ministra Cartabia. Si riferiva anche all'Ordinamento giudiziario, all'esame della Commissione Giustizia della Camera per passare al voto dell'aula a fine marzo?  Ne ho letto alcune parti e purtroppo mi trovo ancora una volta in disaccordo su molti punti. Alcune proposte sono dannose per ...
Leggi Tutto

Sicurezza sul lavoro, per la posizione datoriale servono i pieni poteri

Ai fini della sicurezza sul lavoro, la posizione del datore di lavoro non può essere attribuita a soggetti privi dei poteri decisionali e di spesa necessari per gestire in maniera completamente autonoma la rispettiva unità organizzativa. Sulla base di tale principio la Cassazione penale, con la sentenza n° 9028/2022, pubblicata ieri, ha annullato la sentenza di assoluzione del consigliere delegato ...
Leggi Tutto

Decreto 231, l’estinzione della società non cancella la responsabilità

La cancellazione della società dal registro delle imprese non ha come conseguenza l'estinzione dell'illecito ad essa addebitato sulla base del decreto 231 del 2001. La Cassazione cambia orientamento e ora, con la sentenza n° 9006 della Quinta sezione penale, afferma che la responsabilità inizialmente ascritta alla società nel caso di commissione di un reato dal quale ha avuto interesse o ...
Leggi Tutto

Scritture contabili: Il reato di occultamento si realizza a fine verifica

Il reato di occultamento delle scritture contabili si consuma all'atto della conclusione del controllo e non all'inizio dell'attività ispettiva allorchè i documenti vengono richiesti al contribuente. I termini prescrizionali iniziano dunque a decorrere solo da tale momento. A fornire l'interpretazione è la Cassazione con la sentenza n° 8316 che rileva differenti orientamenti da parte dei giudici di legittimità. Secondo alcune ...
Leggi Tutto

Crediti inesistenti e non spettanti, indebita compensazione a due vie

Per il reato di indebita compensazione di crediti inesistenti, la falsità dimostra la volontà del contribuente di frodare l'erario. Per i crediti non spettanti, invece, occorre la prova della consapevolezza dell'inutilizzabilità. A precisarlo è la Cassazione con la sentenza 7615 che, forse, per la prima volta ha distinto in due violazioni l'indebita compensazione. La vicenda trae origine dalla contestazione di ...
Leggi Tutto

Aiuti Covid, reato più lieve se l’atto falso non è richiesto

Se la documentazione falsa che accompagna l'autocertificazione necessaria per ottenere un mutuo garantito dallo stato non è richiesta dalla normativa scatta il reato (meno grave) della indebita percezione di erogazioni a danno dello stato e non quello di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Lo ha chiarito la Cassazione (sentenza n° 2125 del 18 gennaio 2022) in relazione ...
Leggi Tutto

Reddito di cittadinanza, false dichiarazioni non sempre sanzionate

La Cassazione cambia orientamento sul reddito di cittadinanza e con la sentenza n° 44366/2021 della terza sezione penale depositata il 1 dicembre 2021 restringe l'area della rilevanza penale. Infatti, non ogni falsa dichiarazione sui requisiti che danno diritto all'assegno deve  essere sanzionata come sinora ritenuto dalla giurisprudenza della Corte, ma solo quelle in grado di determinare la corresponsione. La Cassazione ...
Leggi Tutto

Fondi Covid: attestare il falso porta ad indebita percezione

Quanto pesa e a che titolo la falsa dichiarazione o autocertificazione prodotta per ottenere da una banca un finanziamento assistito da garanzia pubblica? per la Cassazione, con una informazione provvisoria resa nota dalla Sesta sezione penale dopo l'udienza del 24 novembre 2021, il fatto integra il reato di indebita percezione di erogazioni ai danni dello stato: La garanzia concessa dal ...
Leggi Tutto

Improcedibilità, la riforma Cartabia supera l’esame in Cassazione

Non è incostituzionale il regime transitorio previsto per l'applicazione della improcedibilità, sanzione che colpisce i processi penali che sforano, in appello ed in Cassazione, i tempi predeterminati. Inoltre, il giudizio di inammissibilità dell'impugnazione trascina con sè anche la sola possibilità di una valutazione sulla improcedibilità. Per la prima volta la Cassazione con l'ordinanza n° 43883 della settima sezione, si pronuncia ...
Leggi Tutto

Prevenzione e lavoro per contrastare la violenza di genere

Il lavoro come strumento di contrasto alla violenza di genere, perchè aumenta la consapevolezza delle donne e la loro autonomia economica. Secondo un report della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, presentato ieri in occasione della prima giornata degli Stati generali della categoria, è più frequente che la vittima di violenza sia inoccupata o in cerca di lavoro. Situazioni di ...
Leggi Tutto

Più soluzioni stragiudiziali e alti livelli di professionalità: così cambia la difesa penale

Aumenterà il ricorso ai riti alternativi, messa alla prova e tenuità del fatto. Rischio di inammissibilità degli appelli per mancanza di specificità dei motivi.  Meno dibattimento, compensato da maggiori soluzioni stragiudiziali. Atti di appello più "specifici" per evitare l'inammissibilità. E guardia alta sulle proroghe dei termini di improcedibilità, per azionare i ricorsi in Cassazione. E' lungo queste direttrici che la ...
Leggi Tutto